Scatolificio Udinese s.r.l.
Scatolificio Udinese > Lo Scatolino > Lo Scatolino nr.28
< Indietro
Estate 2020

Lo Scatolino nr.28

Nel numero di primavera tema è stato il Coronavirus: “Sarà una svolta e auguriamoci di uscirne rinnovati, non più quelli di prima: una società che stava imbarbarendosi. Facciamo in modo che questo momentaneo spavento ci risvegli da quel torpore carico di falsi idoli con cui stavamo vivacchiando. Sempre che si voglia essere sinceri con noi stessi”. Oggi siamo nella fase 3, c’è un ritorno alla vita sociale, pur mascherati. Ahimè si sono rifatti vivi gli idioti, gli insipiens, sì sempre quelli, con nuove esibizioni: i buttanti mascherine e guanti. Sono convinto che non abbiano ancora compiuto il salto di specie. Un grande senso civico, invece, è stato dimostrato da tutti gli italiani sapiens sapiens. Ci conforti la ripresa delle manifestazioni giovanili a favore del clima, dei diritti, dell’uguaglianza di genere, contro ogni forma di razzismo, discriminazioni e privilegi. Noi adulti abbiamo un dovere: l’esempio. Caro adulto, qualsiasi sia il tuo compito nella società, ricorda che prima di te c’è stato un altro e fra un po’ ci sarà un altro. Una sequenza di umani impegnati a progredire e mai vorrei essere uno che ha spezzato il cammino di miglioramento per aver vissuto da egoista e senza scrupoli. Martin Luther King: «Se vi toccasse di fare gli spazzini, dovreste andare e spazzare le strade nello stesso modo in cui Michelangelo dipingeva le sue figure; dovreste spazzare le strade come Handel e Beethoven componevano la loro musica. Dovreste spazzarle nello stesso modo in cui Shakespeare scriveva le sue poesie. Dovreste insomma spazzarle talmente bene da far fermare tutti gli abitanti del cielo e della terra per dire: “Qui ha vissuto un grande spazzino che ha svolto bene il suo compito”». 
Buona vita a tutti.

 

Sfoglia Lo Scatolino cliccando su questo link