Scatolificio Udinese s.r.l.

La igab sostiene la creatività

1975 Nasce la igab ditta nominale che si propone come tipolitografia artigianale. Sogno nel cassetto: editrice con stamperia interna. Primi lavori sono libri di qualche editore del territorio. Con fatica l’attività riesce a procedere, ma nel Maggio 1976 il terremoto devasta il Friuli. La vecchia scuola materna in cui aveva trovato ospitalità è rimasta in piedi, pur con diverse crepe che si ingigantiscono con la nuova scossa del Settembre. I muri portanti sono spessi e dimostrano di resistere, i debiti anche, e così si va avanti. È sufficiente non badare alle crepe.

 

1984 Si presenta l’occasione di acquistare un capannone a Basiliano. È necessario fare questo passo: è la soluzione per riunire le due attività. Sono anni di fermento, c’è lavoro. Inoltre l’avvicinamento delle due aziende, igab e Scatolificio Udinese, facilita un nuovo tipo di produzione: l’accoppiato. Nuove tecnologie fanno il loro ingresso seguendo le sollecitazioni di un mercato sempre più esigente.

 

2013 La igab, divenuta sas, cede la parte produttiva allo Scatolificio Udinese e si organizza in laboratorio di progettazione, grafica e prototipazione al servizio dei clienti che, fin da subito, apprezzano le nuove possibilità che il digitale consente. Siamo un gruppo orientato al vasto mondo del packaging con una clientela in aumento, ma abbiamo conservato la più importante caratteristica: la flessibilità. È proprio la piattaforma ideale che consente consegne di piccola e grande quantità. Il raggiungimento della certificazione UNI 9001 sull’intero processo è un fondamentale passo per offrire la garanzia del Sistema Qualità a tutti i clienti. FSC e PEFC sono conseguenti e altre certificazioni sono già programmate.

 

Riprendono vita anche le edizioni con l’uscita del trimestrale Lo Scatolino, rivista gratuita che è attesa e apprezzata da un numero crescente di lettori, e con due opere: Aghes di Umberto Valentinis e Ci prendiamo la Parola di Maria Rimase (pseudonimo). Questo libro prevede che tutto l’incasso venga devoluto a favore della Casa di Tino. Su Lo Scatolino trovate tutti i riferimenti. Sono in cantiere altri libri, ma stati sospesi causa l’attuale pandemia.

 

2020 La igab sostiene la creatività: è un’idea del tutto nuova e visionaria che debutta in Internet con un e-commerce dedicato ai creativi e che si affianca all’Associazione senza fini di lucro Creativi per Solidarietà che ha sede presso la Comunità cristiana S. Domenico di Udine. Una piattaforma che ospita sia professionisti che persone con e senza disabilità, ma che vedono nella solidarietà un modo per stare vicini a chi è in difficoltà.

 

2021 Ottimisti? Certamente sì, nonostante tutto.

 

www.igab.it