Idee per Packaging
News » Notizie dal Friuli » Jobs Act in pillole

Jobs Act in pillole

Luca Signorelli XV sec.

Qualche riflessione per provare a capire le riforme e le trasformazioni in atto nel nostro Paese, in particolare sui punti in discussione nel cosiddetto Jobs Act (al momento della messa in stampa):

 

Meno tipologie contrattuali: si parla di abolizione delle forme più "precarizzanti" e introduzione del compenso minimo per i rapporti di collaborazione coordinata continuativa.

 

Tempo indeterminato: sembra si voglia incentivare tipologie di lavoro subordinato a tutele cosiddette "crescenti".

 

Ferie solidali: sarebbe permesso cedere giornate di ferie a colleghi che debbono assistere i propri figli.

 

Contratti di solidarietà: si tratterebbe di azioni volte ad assumere più personale, a fronte però della riduzione di orario e retribuzione per tutti.

 

Voucher: si ipotizza di utilizzarli in modo più esteso, col limite annuale di € 5.000.

 

Ammortizzatori sociali: si punterebbe ad un'estensione degli stessi anche ai collaboratori, (sebbene dopo un periodo di sperimentazione biennale con budget definito). Questa categoria attualmente infatti ne è ancora esclusa. L'ASPI sarà comunque rapportata alla propria "storia contributiva".

 

Demansionamento: il passaggio da una mansione all'altra diventerebbe più flessibile, ma con limiti.

 

Controlli a distanza: si apre alla ipotesi di utilizzo di tecnologie per la cosidetta "sorveglianza", tutelando comunque la riservatezza.

 

Art. 18: reintegro solo in caso di licenziamento illegittimo discriminatorio e disciplinare, se ritenuto ingiustificato dal giudice (per le fattispecie dettagliate in successivi decreti).

 

CIG: se passerà la riforma, si potrà ricorrere alla Cassa Integrazione Guadagni solo dopo la riduzione dell'orario di lavoro. Verrà rivista la durata massima (attualmente 2 anni per quella ordinaria, 4 per la straordiaria e solo per determinate categorie di lavoratori).

 

Semplificazione delle procedure: si pensa ad una gestione on-line delle aziende per gli adempimenti in materia di assunzione/licenziamento.

 

(TDM)

 

Articolo tratto da "Lo Scatolino Udinese nr.6" - Dicembre 2014

YouTube

Links utili

Downloads

LO_SCATOLINO_n_21 (1,97 MB)
LO_SCATOLINO_n_20 (1,62 MB)
LO_SCATOLINO_N_19 (2,87 MB)
Lo scatolino 18 (0,97 MB)
lo_scatolino_17 (1,22 MB)
Realizziamo le tue idee
Telefono
Richiedi un preventivo